Rete180

rete180mn@gmail.com

Seguici su

Sabato, 23 Settembre 2017 07:37

International Brain Stimulation in Psychiatry Conference

La depressione rappresenta lo prima causa di disabilita sia nei paesi viluppati che in quelli in via di sviluppo. A livello globale, contando anche la mortalita DALYs (attesa di vita corretta per disabilita), lo depressione rappresenta lo terza causa di carico di malattia per le popolazioni, prima dell'ischemia cardiaca, dell'AID5 e delle malattie cerebro- vascolari.
Le proiezioni sul 2030 ci dicono che /0 depressione rappresentera lo prima causa di carico di malattia. 1130/40% dei pazienti depressi non rispondono ad un trattamento antidepressivo di prima scelta. 11 55% non raggiunge la remissione completa.
Circa il ~o% rimane depresso dopo interventi multipli. Un terzo diventa resistente al trattamento. La depressione refrattaria da sola contribuisce alla meta dei costi per il trattamento della depressione.
Con questo corso intendiamo dare un importante contributo al trattamento delle depressione grave ed all'ottimizzazione del trattamento delle depressioni, dei disturbi bipolari e dei disturbi psicotici farmacoresistenti, anche nei minori. Tra le tecniche di neurostimo/azione cerebrale la terapia e/ettroconvulsiva (ECT) ha potuto evidenziare lo maggior evidenza per 75 anni.
La Repetitive transcranial magnetic (rTM5) e vagus nerve stimulation (VN$) sono state approvate nel trattamento dei pazienti depressi adulti in Canada and negli 5tati Uniti ed in Europa con evidenze ancora contenute. Vi sono anche emergenti evidenze che lo deep brain stimulation (085) sia efficace anche nel trattamento delle forme depressive gravi farmacoresistenti. Infine le applicazioni della t-DCS sono sempre pii; vaste ed incoraggianti.

Il volantino

 

Last modified on Sabato, 23 Settembre 2017 08:20
More in this category: Schizofrenia? no grazie »

Sito ospitato da dpm web&seo

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito