Rete180

rete180mn@gmail.com

Seguici su

  • Home
  • Archivio News
  • Archivio News dal Volontariato

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 38

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 37

Dal mondo del Volontariato Mantovano

Venerdì, 07 Ottobre 2016 05:30

Convegno, Fondazione Comunità Mantovana ONLUS

Written by

Giovedì 20 ottobre alle 16.00 presso la Sala Convegni di Confindustria Mantova in via Portazzolo 9 si terrà il convegno annuale della Fondazione Comunità Mantovana.

Questo il programma:

Saluti Istituzionali e apertura dei lavori

Corneliani Cav.Lav.Carlalberto Presidente Onorario

Il Dono nell’Arte e nella Cultura (Risvolti particolari operativi del Dlgs 83/2014)
L’Art Bonus: introduzione
Rag. Gian Paolo Tosoni – Sindaco Revisore Fondazione Comunità Mantovana – Commercialista e Pubblicista

Interventi ed approfondimenti :

Dr.ssa Olga Rita Lotti – Direttore Agenzia delle Entrate di Mantova
Dott. Gianluca Pensa – Funzionario Agenzia delle Entrate di Mantova
Dott. Gabriele Impaniatiello – Funzionario Agenzia delle Entrate di Mantova
Il contributo della Fondazione sul territorio e sulla comunità mantovana

Segretario Generale dott. Franco Amadei - Illustrazione dati attività 2015

Il valore Sociale e Culturale dei lasciti – storie di filantropia
Campagna lasciti – dott. Omero Araldi- Consigliere della Fondazione – Notaio in Mantova
“Casa Matilde” – Lascito Panina Lina - Interventi di Simonetta Bellintani Presidente Coop. Il Ponte e Claudio Peccina Responsabile Piano di Zona Destra Secchia

“Fondo Brusamolin-Mantovani” – Intervento del dott. Stefano Ficarelli – Commercialista – Sindaco Revisore Fondazione Comunità Mantovana

Alla conclusione dei lavori seguirà rinfresco

Evento per il quale è stato richiesto l’accreditamento all’ODCEC-Mantova ai fini della formazione professionale continua dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

www.fondazione.mantova.it

 

Martedì, 27 Settembre 2016 19:30

Grande Cuore dei Mantovani – al via la 5° edizione

Written by

Grande Cuore dei Mantovani – al via la 5° edizione

L’appuntamento è previsto per domenica 16 ottobre 2016 nelle piazze del centro storico di Mantova.

Anche quest’anno CSVM collabora con l’evento attraverso un supporto alla comunicazione e promozione.

Martedì 27 settembre alle 18 presso la Fondazione Comunità Mantovana ONLUS è fissato il primo incontro organizzativo al quale sono invitate le associazioni che hanno inviato la loro adesione.
Per informazioni le associazioni interessate a partecipare possono scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Mercoledì, 01 Luglio 2015 21:09

Mantova, festa di quartiere nei negozi vuoti

Written by

Domenica 5 luglio appuntamento in via Ariosto a Valletta Valsecchi con broccante, sfilata di moda, musica e cucina etnica

MANTOVA. Un mercatino del broccante dove tutti possono esporre e vendere, una sfilata di moda, e poi laboratori d’arte, cena interculturale e concerti. Questi gli ingredienti che domenica 5 luglio daranno corpo a Vivi Valletta Valsecchi, “festa che coinvolge associazioni e cittadini attivi del quartiere “ come la definisce il volantino che porta le firme di Arci Mantova, Arci Fuzzy, Bando volontariato 2014, Csvm, Fiera del Broccante, coop Alce Nero, Segni d’Infanzia e onlus Un bambino come amico.


Teatro della festa sarà il tratto di via Ariosto con il porticato illuminato e le vetrine vuote che per l’occasioni si riempiranno di iniziative. Gli eventi partiranno nel pomeriggio alle 18 con la Fiera del Broccante (per esporre bastano 5 euro e il tesseramento Arci). Stesso orario per i laboratori d’arte destinati a bambini e adulti. Un’ora dopo si svolgerà la sfilata di moda spiaggia-intimo-sera.


La cena interculturale con piatti del Marocco e del Perù a partire dalle 20. Dalle 20.45, infine, la musica dal vivo con i concerti dei gruppi D’Equilibre e Hot Five. Alla realizzazione della festa collaborano anche Reazione a Catena, parrocchia del Gradaro, centro sociale Valletta Valsecchi, Mail Boxes, comitato di quartiere e residenti volontari.

da gazzettadimantova.it

Un gruppo di giovani originari del Mali si è reso disponibilee per ricambiare l'accoglienza ricevuta: svolgeranno lavori di manutenzione, giardinaggio, pulizia strade

BORGO VIRGILIO (Borgoforte). I profughi ospiti a Borgoforte svolgeranno delle attività di volontariato per il territorio, dalla manutenzione dei marciapiedi allo sfalcio dell'erba. Si tratta di un gruppetto di uomini, giovani, originari del Mali, che si sono resi disponibili per cominciare, a partire da sabato, un progetto di volontariato a favore di Borgo Virgilio. «Questi ragazzi hanno fatto un percorso all'interno dell'associazione Abramo onlus, della Caritas – spiega il vicesindaco Giancarlo Froni – e hanno deciso di ricambiare l'accoglienza ricevuta mettendosi a nostra disposizione. È stato firmato un protocollo con l'associazione, e nella convenzione sono previste una serie di attività che vanno dalla pulizia delle banchine stradali alla raccolta dei rifiuti, mantenimento degli spazi verdi pubblici, piantumazione, insomma lavoretti minimi che non richiedono attrezzature complesse».

I giovani saranno seguiti sia da un responsabile del Comune, che indicherà loro quali opere sono necessarie, che dal loro tutor. «Probabilmente i cittadini li vedranno quindi in giro per le frazioni – prosegue Froni – magari anche a Romanore, dove da tempo vanno fatte alcune manutenzioni». L'obiettivo sarà avviare una nuova collaborazione. «I rappresentanti dei territori interessati dalla presenza dei cittadini stranieri hanno espresso in linea di massima l’intenzione di individuare servizi ed attività utili alla collettività e realizzabili attraverso attività di mero volontariato – si legge nella convezione tra il Comune e Abramo – le parti concordano nella necessità di attivare rapporti di collaborazione permanente che permettano l’individuazione e la gestione delle eventuali criticità che dovessero sorgere nella fase di accoglienza dei migranti ospitati a Borgo Virgilio, e nella fondamentale importanza di definire percorsi educativi di accoglienza ed integrazione che permettano loro di conoscere il contesto sociale anche attraverso attività di volontariato a favore della collettività».

Il patto firmato dai profughi coinvolti nel progetto, comporta l’impegno di rendere una o più prestazioni personali, volontarie e gratuite, individualmente o in gruppi, per il perseguimento delle finalità di carattere sociale dell’associazione, tenuto conto delle indicazioni del Comune. Nell'elenco delle attività compaiono «pulizia e mantenimento degli spazi verdi pubblici, consistente nella rimozione dei rifiuti eventualmente rinvenuti e nella cura di strade, aiuole, giardini ed altri ambienti nel territorio comunale. Opere di giardinaggio, quali sfalcio-potatura, irrigazione e piantumazione. Semina-irrigazione-taglio dei prati. Si intende ogni altra attività similare, anche comprendente l’utilizzo di utensileria e attrezzatura manuale». I volontari verranno sempre affiancati da un responsabile e Abramo fornirà eventuali attrezzi.

Elena Caracciolo

da gazzettadimantova.it

da gazzettadimantova.it

Presentato a Milano il progetto della Provincia che si concluderà a fine anno. Nelle 54 aziende sparse per la Lombardia prestano la loro opera 1.400 persone.

MANTOVA. Mantova all'Expo con una delegazione della Provincia partita in autobus all'alba alla volta dell'esposizione di Milano. Scopo: presentare il progetto “Agricoltura sociale Lombardia”, che nel Mantovano è nato e ha coinvolto adesso altre sei province.

Si tratta di “esperienze di inclusione socio-lavorative”: il progetto promuove una serie di pratiche che coniugano l'aspetto imprenditoriale di un'azienda agricola con un programma di inserimento sociale rivolto a persone disabili, soggetti in difficoltà come tossicodipendenti, ex detenuti, minori a rischio, rifugiati politici, immigrati o donne in pericolo.

Già dal 2012 la Provincia di Mantova ha ideato e si è fatta promotrice di questa iniziativa, sviluppata assieme a For.ma e all'istituto Bigattera. Sono 54 ad oggi le aziende agricolo-sociali lombarde che hanno aderito (di queste il 63% sono cooperative, il 18% aziende agricole individuali e il 19% altre forme di impresa), sparse tra Mantova, Lodi, Milano, Monza Brianza, Como, Lecco e Bergamo.

Nel Mantovano sono 9 le aziende agricole aderenti, vale a dire la cooperativa sociale Virgiliana Onlus di Virgilio, la società agricola Cencio Molle di Curtatone, la cooperativa onlus “Pier Giorgio Frassati” di Canneto sull'Oglio, l'associazione di volontariato Hortus di Mantova, il centro polivalente Bigattera di Mantova, la cascina Sguazzarina di Castel Goffredo, la Ortovivai Basso Walter di Roncoferraro, l'azienda agricola Valle dei Fiori di Mantova e la cascina Basalganella di Ceresara. Il progetto, partito nell'ottobre dello scorso anno, si chiuderà il 31 dicembre del 2015, per un costo totale di 378.000 euro, interamente coperto da Regione e Province. Sono 1.400 le persone coinvolte, e di queste il 30% sono svantaggiati, con disabilità o difficoltà.

Ora il progetto è sbarcato all'Expo. Sino a domenica 31 maggio e dal 28 settembre al 4 ottobre, il padiglione del Terzo settore, ospiterà queste realtà. Folta la delegazione mantovana a Milano: il presidente della Provincia Alessandro Pastacci, la vicepresidente Francesca Zaltieri, Gianni Petterlini, che dirige il progetto, Andrea Poltronieri, direttore di progetto per For.ma, l'assessore regionale alle Politiche Agricole Gianni Fava e Albertina Chirico, responsabile del Centro polivalente Bigattera. (n.a.)

da Gazzetta di Mantova

L’associazione di volontariato a fianco dei bimbi malati di tumore ha iniziato con 4 soci: ora sono più di 400 Dall’Abeobolla all’Abeonave. Oggi anche aiuti alle famiglie

di Alessandra Lovatti Bernini

MANTOVA. Abeo da vent'anni è a fianco dei bambini malati di tumore. Fondata nel 1995, l’Abeo, associazione bambino emopatico oncologico onlus, svolge attività di volontariato per aiutare i bambini colpiti dalle più aggressive malattie oncologiche del sangue, come leucemie, talassemie, immunodeficienze e alcuni tumori solidi. Abeo è partita 20 anni fa con 4 soci e 600 potenziali donatori iscritti al Registro nazionale.

Oggi i soci sono più di 400, i volontari sono un centinaio e gli iscritti al Registro 3.700, di cui 33 donatori. Un numero molto importante, se si pensa che la probabilità di trovare un donatore compatibile fuori dall'ambito famigliare è di uno ogni 100mila. In 20 anni Abeo ha raccolto 2.200.000 euro ed ha investito in attività sociali 1.700.000 euro, mentre i restanti hanno coperto i costi di gestione.

Tantissimi i traguardi raggiunti. La presenza costante dei volontari nelle sezioni di pediatria ha sempre permesso di far sentire a casa i piccoli pazienti, ma anche di supportare le famiglie che altrimenti si troverebbero ad affrontare da sole il lungo percorso della malattia. Nel 2011 è stata inaugurata Abeobolla, una struttura ludica nel nuovo reparto di pediatria dell'ospedale Carlo Poma di Mantova che mette a disposizione dei bambini ospedalizzati anche attrezzature e figure professionali a loro dedicate.

Due anni dopo, nel 2013 è stata inaugurata Abeonave, una struttura analoga, situata però all'ospedale di Asola. Nel 2014 è partito a pieno regime il progetto Abeo Sostegno, che in collaborazione con Asl Mantova, fornisce aiuto alle famiglie di bambini affetti da malattie rare. Il sostegno fornito va oltre all'assistenza medico-sanitaria. Attualmente sono otto le famiglie di cui Abeo si prende cura, che vengono aiutate, a seconda dei bisogni, con assistenza domiciliare, trasporto protetto, consulenti legali e fiscali, supporto economico e individuazione di centri specializzati per la malattia del bambino.

Nel 2014 è cresciuto anche il progetto "La mia vita in te", in cui Abeo, insieme ad Avis, Admo, Aido, Asl, Azienda ospedaliera Carlo Poma, Ufficio scolastico territoriale, Provincia e Csvm aiuta a diffondere la cultura della donazione di midollo osseo, sangue e organi. Siccome è molto difficile trovare pediatri che vogliano lavorare a Mantova, nel 2013 Abeo ha deciso di stanziare 90.000 euro all'anno per tre anni per borse di studio a sostegno degli specializzandi di pediatria al Carlo Poma. Molti ancora, però, i sogni da realizzare. Per il 2015, Abeo si propone di formare nuovi volontari attraverso corsi e seminari, per prepararli a fornire assistenza domiciliare ad hoc per i bambini ammalati e le loro famiglie.

"Tantissimi ci sostengono- spiegano Vanni Corghi ed Alvise Mantovani, presidente e segretario di Abeo- e la vera nostra forza sono tutti coloro che mettono il loro cuore per la nostra associazione, i volontari, i soci e i donatori. Un grazie particolare va a Fondazione Cariplo e a Fondazione Comunità Mantovana per il loro preziosissimo sostegno." Abeo cerca continuamente nuovi volontari, soci e donatori. Per diventare donatore di midollo osseo è sufficiente avere dai 18 ai 40 anni, godere di buona salute ed effettuare un prelievo di sangue e permette di salvare molte vite. Per info: www.abeo-mn.it.

Venerdì, 17 Aprile 2015 19:29

Progetto "Giardini di cultura"

Written by

Promozione del Volontariato

Il progetto Giardini di cultura è un percorso di rete che prevede la progettazione e la realizzazione di incontri sul tema degli orti, dei giardini, della natura, in collegamento ideale con Expo 2015 e con una valorizzazione di esperienze e di competenze mantovane sul tema.

All'idea danno vita e promozione associazioni di volontariato (Associazione Anna Frank, Associazione Borgo Angeli, Lunetta nel Cuore. Rete delle Associazioni di quartiere, Associazione Genitori Casa del SoleAmnesty International), associazioni senza scopo di lucro (Associazione Merlin Cocai, Associazione per i Monumenti Domenicani, Circolo Il Notturno, La corte dei poeti, Centro di educazione ambientale Parcobaleno), cooperative (Cooperativa Il giardino dei viandanti), istituzioni (Comune di Mantova e Centro Baratta, For.Ma. Provincia di Mantova, Camera di Commercio, Co-Mantova) ed enti profit (Bonini GardenSocietà Agricola Cencio molle, IBS.it Bookshop).

Ecco la locandina del progetto con gli incontri.

Il percorso è così articolato:

Giovedì 7 maggio ore 18, Centro Baratta, giardino esterno, Il Paradiso terrestre: conversazione da Teofilo Folengo, a cura di CSVM, Associazione Merlin Cocai, altre realtà del progetto. Presentazione del progetto, a cura di CSVM; a cura di Associazione Merlin Cocai, conversazione sul giardino paradisiaco, dal testo di Teofilo Folengo, a cura di Rodolfo Signorini.

Sabato 16 maggio ore 21 (in caso di maltempo presso Teatro S. Leonardo), Serra Parcobaleno (Bosco Virgiliano),Kotiomkin Live for Expo 2015: è tutto un magna magna! Satira prudente sul tema della nutrizione, a cura di Circolo Il Notturno, Associazione Parcobaleno, altre realtà del progetto. A cura di Circolo Il notturno, puntata di Kotiomkin live, spettacolo di satira sulla natura, collegato ad una edizione della rivista Il Notturno, in cui alcuni comici del gruppo Kotiomkin spazieranno dall'aulica natura al prosaico cibo, con riferimenti ad Expo 2015. Esposizione di prodotti biologici a chilometro zero della Società Agricola Cencio molle.

Venerdì 22 maggio ore 18, Casa Andreasi, giardino esterno, Intreccio poetico, a cura di Associazione La corte dei poeti, Associazione Monumenti Domenicani, Associazione Merlin Cocai, altre realtà del progetto. A cura di La corte dei poeti, lettura di brani di Emily Dickinson, reading di poesie, in parte sul tema, dei poeti Valbona Jakova (Albania) e Viorel Boldis (Romania), partecipanti al concomitante Festival internazionale di poesia Terra di Virgilio; intermezzi musicali del chitarrista classico Edoardo Lamacchia; introduzione di Stefano Iori. A cura di Associazione Merlin Cocai, Erbe alla fontana, intervento di Renato Marocchi, naturalista.

Domenica 24 maggio ore 10, Serra Parcobaleno (Bosco Virgiliano), L'Università degli orti e il senso del luogo, a cura di Centro di educazione Ambientale Parcobaleno, altre realtà del progetto. A cura di Centro di educazione ambientale Parcobaleno, lezione conclusiva del 4° anno accademico dell'Università degli orti e laboratorio in serra.

Venerdì 29 maggio ore 18, Libreria IBS Mantova, Ritorno alle radici. Le piante spontanee per l'alimentazione e la salute, presentazione libro con gli autori Sandro di Massimo e Maurizio di Massimo. A cura di Ibs.it Bookshop.

Domenica 7 giugno ore 21, Serra Bonini, orto sinergico (Angeli), Metti una sera d'estate. Letture animate nell'orto sinergico, a cura di Associazione Anna Frank, Associazione Borgo Angeli, Cooperativa Il Giardino dei viandanti, Associazione Genitori Casa del Sole, For.Ma. Provincia di Mantova, Bonini Garden, altre realtà del progetto. A cura di Cooperativa Il giardino dei viandanti, letture animate nell'orto sinergico ispirate alla bellezza della natura e al ritornare bambini (letteratura classica, dell'infanzia, moderna...). Nel contesto delle letture, testimonianze delle attività nell'orto sinergico dei ragazzi della Casa del Sole nell'ambito del progetto del Bando L.1 Naturalmente accessibile (capofila Associazione Genitori Casa del Sole). Testimonianza a cura di For.Ma. Provincia di Mantova dell'esperienza scolastica della Bigattera. Esposizione di prodotti biologici a chilometro zero della Società Agricola Cencio molle.

Sabato 13 giugno dalle 17, Lunetta, in piazza (in caso di maltempo al palazzetto), Lunetta nel cuore. Natura in festa, a cura di Lunetta nel Cuore Rete delle Associazioni di quartiere, Amnesty International, CSVM, altre realtà del progetto. Momento conclusivo del percorso con stand culturali animati dalle associazioni partecipanti ed esposizione di prodotti biologici a chilometro zero della Società Agricola Cencio molle. Tra gli stand, quello di Amnesty International, con raccolta firme per azioni a favore dell'ambiente, dei difensori dei diritti della terra perseguitati e per la promozione umana contro la fame. Dal palco, intorno alle 19.30, a cura di Lunetta nel cuore rete delle Associazioni di quartiere, in connessione con i progetti finanziati su Lunetta nel Bando Volontariato 2014 e nel Bando L.1 (capofila Associazione Papillon), presentazione di libri della propria biblioteca sull'argomento, dell'orto dei bambini a scuola, di Quartiere bene comune, dell'orto di Lunetta realizzato con Equal, di una mostra fotografica. Conclusione del percorso a cura di CSVM.

Venerdì, 20 Febbraio 2015 17:43

Volontariato e Scuola anno scolastico 2014-2015

Written by

NOVITA' Percorsi per insegnanti e genitori su adolescenza e affettività

Il percorso Essere adolescenti oggi: difficoltà crescenti, coordinato dal dott. Luigi Frassoni, psicologo di Acli, è rivolto agli insegnanti e ai genitori degli studenti. Con modalità interattive, nel primo incontro si ragionerà sull'importante ruolo educativo degli insegnanti e dei genitori per affrontare alcuni dei passaggi chiave della crescita dei figli, fornendo indicazioni utili in merito a come leggerli ed affrontarli in modo costruttivo; nel secondo momento si analizzerà l'adolescenza sotto gli aspetti intellettivo, sessuale e affettivo.
Le date (i due percorsi sono paralleli):
venerdì 27/2 e venerdì 6/3 dalle 17.30 alle 19 presso l'Istituto Greggiati di Ostiglia
martedì 10/3 e martedì 17/3 dalle 17.15 alle 18.45 presso l
'ITIS Fermi di Mantova.

Il percorso Affettività 2.0, coordinato dal dott. Mirko Novello, educatore di Archè, è rivolto agli insegnanti. Con modalità interattive, il primo incontro sarà impostato con attività di comunicazione, discussioni su quanto succede nell'online e chiarimenti su quali rischi e quali doveri, per poi tracciare un percorso di responsabilità, con eventuali domande e curiosità da approfondire nell'incontro successivo anche rispetto a casistiche concrete del contesto scolastico; il secondo incontro partirà da quanto emerso nel primo momento e potrà prevedere anche un questionario che gli insegnanti possono sottoporre ai propri studenti.
Le date:
martedì 3/3 e venerdì 13/3 dalle 17.30 alle 18.45 presso l'ITIS Fermi di Mantova

Per informazioni e adesioni: CSVM, Francesco Molesini, 345-6049345, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Sulla scia del buon esito dei percorsi attivati nello scorso anno scolastico, anche per il 2014-2015 il Centro di Servizio per il Volontariato Mantovano (CSVM), in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Territoriale di Mantova (accordo di collaborazione) e con il patrocinio della Provincia di Mantova, partner istituzionale (lettera di patrocinio), mette a disposizione le attività di Volontariato e Scuola, realizzate grazie alle associazioni e alla partecipazione diretta delle scuole.

Ecco la lettera di presentazione del servizio!

Da questa segnaliamo per comodità i progetti proposti agli istituti scolastici per l'anno scolastico 2014-2015:

Come indicato nella lettera di presentazione del servizio, sulla base delle richieste delle scuole siamo a disposizione per impostare e realizzare altri percorsi relativi al volontariato o a tematiche promosse dalle associazioni, o per elaborare proposte di attivazione dei ragazzi in esperienze di volontariato al di fuori dell'orario scolastico.

Alcuni esempi di esperienze di volontariato raccontate dai ragazzi:

Per chiarimenti e informazioni: Francesco Molesini, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , 0376-367157, 345-6049345.

Archivio:

- Una sintesi del rendiconto delle attività svolte nel corso dell'anno scolastico 2013-2014.

- Il resoconto conclusivo del progetto Il Viaggio dell'eroe. La famiglia risorsa capace di futuro (anno scolastico 2013-2014).

Giovedì, 19 Febbraio 2015 13:58

Coop Mater

Written by

Coop Mater Promuove una nuova opportunità di formazione per famiglie di bambini con problemi di autismo. Il corso "ABA E AUTISMO | CORSO GENITORI" si svolgerà in due mattine, sabato 28 marzo e sabato 18 aperile. Il percorso è realizzato in collaborazione con lo Studio di Psicologia Educare, AGA Associazione Genitori Autismo e Centro Aiuto alla Vita Mantova. Di seguito la locandina e la spiegazione dei contenuti del corso.

Giovedì, 19 Febbraio 2015 13:51

Associazione Postumia

Written by

Associazione Postumia promove gli eventi in programma nei prossimi giorni e nel mese di marzo. Di seguito il calendario incontri e l'appuntamento di domenica 22 febbraio:

Sito ospitato da dpm web&seo

Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito